Type de publication:

Articles

Source:

Stato e mercato, Ticket N°3, p.pp 395-420 (2001)

Numéro d'appel:

halshs-00655822

URL:

https://halshs.archives-ouvertes.fr/halshs-00655822

Mots-clés:

pianificazione strategica

Résumé:

In order to valorise the territorial resources of the Grenoble metropolitan area (industrial tradition, entrepreneurship, synergies between research and industry...), the scientific community has progressively formed a technological cluster over the 20th century. This cluster has been at the origin of the area's main transformations at the local level (from magnetism to nuclear, from nuclear to electronic and computer fabrication, from computer fabrication to software and nanotechnologies...). This technological cluster is very often analysed as a local development growth engine although it represents only a third of the area's jobs and generates a quarter of its income. The will to building a city of innovation has led local stakeholders to imagine new relationships between the technological cluster and the urban society and to integrate the technopolitan project in a territorial strategy aimed at enhancing quality of life and habitability.Il dinamismo dello sviluppo dei "sistemi locali dell'alta tecnologia" dipende dall'interazione tra due serie di fattori che possono essere definiti come fattori di contesto e fattori di agenzia. Un altro tipo di approccio porta ad analizzare le relazioni tra il "sistema locale dell'alta tecnologia" - il termine è ancora da definire - e la società urbana in cui s'inserisce. La strutturazione della società urbana è il risultato di un processo storico di lunga (e corta) durata, un processo che crea, in ogni città (o piuttosto in ogni regione metropolitana) un contesto territoriale specifico che può essere definito come un'articolazione di risorse ambientali, umane, culturali, economiche, sociali e politiche. Questo contesto territoriale appare come un insieme di potenzialità (e di vincoli), che possono essere o non essere valorizzate (superati) dagli attori locali. Il "sistema locale di alta tecnologia" può essere percepito come un sistema di attori che, nel corso della storia, è all'origine di iniziative indirizzate ad attuare le potenzialità locali. La ricerca recente ha proposto numerosi concetti, come quelli di "milieu innovateur", di distretto tecnologico o di cluster, per caratterizzare tale sistema. Questa premessa analitica sarà utilizzata per descrivere il processo di trasformazione di una città industriale in uno dei principali poli scientifici e tecnologici di livello europeo. All'inizio del novecento, Grenoble, con meno di cento mila abitanti, è una città interclusa nelle Alpi con una specializzazione industriale. In un secolo, ha conosciuto delle riconversioni economiche, sino a diventare un centro di rilevo per l'elettronica, l'informatica, il software e le nanotecnologie.

Notes:

08Humanities and Social Sciences/Architecture, space managementJournal articles

filet
Tag biblio :